Una vacanza indimenticabile in Thailandia

la mia thailandia

la mia thailandia

Sono andato la prima volta in Thailandia nel lontano 1986..tanti anni fa e da allora “la terra del sorriso” è diventata la mia seconda patria. E’ stato un amore a prima vista con la sua cultura, le sue tradizioni, la sua natura e soprattutto con la sua semplicità.Sono partito da Milano Linate a gennaio e faceva un freddo che ti entrava nelle ossa, appena decollato si vedeva la neve che decorava la pianura padana, era la prima volta che andavo fuori dall’Europa ed ero come un ragazzino curioso come alla sua prima festa di compleanno, L’oriente mi aveva sempre affascinato per la sua cultura e mistero ma non sapevo nemmeno dove si trovava la Thailandia e la sua capitale Bangkok, i media la descrivevano come un paese del terzo mondo. La mia prima sorpresa fu appena scesi dall’aereo e vidi un aeroporto futurista che in confronto a quello di Milano era un qualcosa di incredibile. Grossi cartelloni pubblicitari sulle pareti scorrevano mentre il tappeto mobile lentamente mi portava dove si controllava il passaporto, una musica di sottofondo sbalordiva con la sua dolcezza tutti i passeggeri, si respirava aria di progresso ma allo stesso tempo una antica cultura ancestrale.
Fui accolto da sorrisi e gentilezza sia dalle hostess che mi indicavano il tragitto che dagli addetti al lavoro. Dopo il disbrigo di tutte le formalità ed uscita dall’aeroporto c’era un mio amico che mi aspettava con il taxi pronto per andare in albergo dove mi aveva prenotato una stanza. Nonostante lo stupore di vedere tante persone indaffarate mi accorsi che avevo un caldo tremendo, ero passato dalla neve di Milano ai 30° di Bangkok, sembravo di essere come Totò e Peppino nel film a Milano.
Durante il tragitto con il taxi (tutte le auto sono con aria condizionata) alzavo il collo per ammirare i grattacieli che svettavano in alto e sorrisi facendo il paragone con il più alto di Milano Il Pirelli. Se questo è il terzo mondo pensai tra di me in Italia a che mondo ci troviamo? Continua il racconto..
Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi